Visualizzazioni totali

mercoledì 19 settembre 2012

IL CONTRIBUTO UNIFICATO 2017









Ai sensi del D.P.R. n.115/2002 e ss. mm., nonché ai sensi dell'art.53 del D.L. n.90/2014, si riportano di seguito gli importi aggiornati del CONTRIBUTO UNIFICATO da pagare all'atto dell'iscrizione a ruolo delle seguenti cause in MATERIA CIVILE.


A) Contenzioso ordinario, I grado di giudizio.
B) Contenzioso ordinario, II grado di giudizio.
C) Ricorso alla Corte di Cassazione.
D) Controversie in materia di diritto di famiglia e volontaria giurisdizione.
E) Procedure espropriative mobiliari, immobiliari ed opposizioni.
F) Controversie locatizie: convalida di sfratto e di finita locazione.
G) Procedimenti sommari monitori e relative opposizioni.
H) Procedimenti cautelari (art. 669 bis e ss. c.p.c.).
I) Procedimenti sommari di cognizione (art. 702 bis e ss. c.p.c.).
L) Procedimenti possessori.
M) Procedimenti esenti da C.U.


CONTENZIOSO ORDINARIO - I GRADO DI GIUDIZIO

Valore della causa: 
1) fino ad € 1.100,00: C.U. € 43,00
2) compreso tra € 1.100,01 ed € 5.200,00: C.U. € 98,00
3) compreso tra € 5.200,00 ed € 26.000,00: C.U. € 237,00
4) compreso tra € 26.000,01 ed € 52.000,00: C.U. € 518,00
5) compreso tra € 52.000,01 ed € 260.000,00: C.U. € 759,00 
6) compreso tra € 260.000,01 ed € 520.000,00: C.U. € 1.214,00 
7) superiore ad € 520.000: C.U. € 1.686,00 
8) valore indeterminato / indeterminabile: € 518,00 
9) indeterminato / indeterminabile di competenza inderogabile del Giudice di Pace: C.U. € 237,00


CONTENZIOSO ORDINARIO - II GRADO DI GIUDIZIO

Valore della causa:
1) fino ad € 1.100,00: C.U. € 64,50
2) compreso tra € 1.100,01 ed € 5.200,00: C.U. € 147,00 
3) compreso tra € 5.200,00 ed € 26.000,00: C.U. € 355,50 
4) compreso tra € 26.000,01 ed € 52.000,00: C.U. € 777,00 
5) compreso tra € 52.000,01 ed € 260.000,00: C.U. € 1.138,50 
6) compreso tra € 260.000,01 ed € 520.000,00: C.U. € 1.821,00 
7) superiore ad € 520.000: C.U. € 2.529,00 
8) valore indeterminato / indeterminabile: C.U. € 777,00


RICORSO ALLA CORTE DI CASSAZIONE

Valore della causa:
1) fino ad € 1.100,00: C.U. € 86,00
2) compreso tra € 1.100,01 ed € 5.200,00: C.U. € 196,00
3) compreso tra € 5.200,00 ed € 26.000,00: C.U. € 474,00
4) compreso tra € 26.000,01 ed € 52.000,00: C.U. € 1.036,00
5) compreso tra € 52.000,01 ed € 260.000,00: C.U. € 1.518,00
6) compreso tra € 260.000,01 ed € 520.000,00: C.U. € 2.428,00
7) superiore € 520.000,01: C.U. € 3.372,00


SEPARAZIONI E DIVORZI / VOLONTARIA GIURISDIZIONE / PROCEDIMENTI IN CAMERA DI CONSIGLIO 

1) Separazione e divorzio consensuale: C.U. € 43,00
2) Separazione e divorzio contenzioso: C.U. € 98,00
3) Altri procedimenti di volontaria giurisdizione: C.U. € 98,00
4) Procedimenti in camera di consiglio: C.U. € 98,00
5) Modifica delle condizioni di separazione e divorzio: C.U. € 98,00
6) Reclami contro provvedimenti cautelari: C.U. € 147,00
7) Procedimenti per interdizione ed inabilitazione: esenzione.
8) Procedimento per la dichiarazione di morte presunta: esenzione.
9) Procedimento per la rettifica dello stato civile: esenzione.
10) Procedimenti riguardanti i figli (anche esecutivi): esenzione.


ESPROPRIAZIONI MOBILIARI / IMMOBILIARI / PROCEDURE PER CONSEGNA E RILASCIO / OPPOSIZIONI AGLI ATTI ESECUTIVI

1) Espropriazioni mobiliari fino ad € 2.500,00: C.U. € 43,00
2) Espropriazioni mobiliari superiori ad € 2.500,00: C.U. € 139,00 
3) Espropriazioni presso terzi fino ad € 2.500,00: C.U. € 43,00
4) Espropriazioni presso terzi superiori ad € 2.500,00: C.U. € 139,00 
5) Procedure esecutive per consegna o per rilascio: C.U. € 139,00 
6) Espropriazioni immobiliari: C.U. € 278,00 
7) Opposizioni agli atti esecutivi: C.U. € 168,00


PROCEDIMENTI PER CONVALIDA DI SFRATTO E DI RILASCIO PER FINITA LOCAZIONE 

Si applica il contributo unificato ordinario con la riduzione del 50% avuto riguardo del valore della controversia.


PROCEDIMENTI SOMMARI D'INGIUNZIONE

Ai ricorsi per ingiunzione di pagamento ai sensi dell’art. 633 c.p.c. si applica il contributo unificato ordinario con la riduzione del 50% avuto riguardo del valore della controversia.
Opposizione all’ingiunzione di pagamento ai sensi dell’art. 645 c.p.c. si applica il contributo unificato ordinario con la riduzione del 50% avuto riguardo del valore della controversia.


PROCEDIMENTI CAUTELARI

Ai procedimenti ex artt. 669 bis ss. c.p.c. si applica il contributo unificato ordinario con la riduzione del 50% avuto riguardo del valore della controversia.


PROCEDIMENTI SOMMARI DI COGNIZIONE

Ai procedimenti sommari di cognizione ex artt. 702 bis e ss. c.p.c. si applica il contributo unificato ordinario con la riduzione del 50% avuto riguardo del valore della controversia.


PROCEDIMENTI POSSESSORI

Azione di reintegrazione e manutenzione del possesso: si applica il contributo unificato ordinario con la riduzione del 50% avuto riguardo del valore della controversia.


PROCEDIMENTI ESENTI DA CONTRIBUTO UNIFICATO

1) Rettificazione dello stato civile: esenzione.
2) Procedimenti in materia tavolare: esenzione.
3) Procedimenti in materia di mantenimento della prole: esenzione.
4) Procedimenti elettorali: esenzione. 
5) Azione di responsabilità dei magistrati: esenzione.
6) Procedimenti per interdizione ed inabilitazione: esenzione.
7) Procedimento per la dichiarazione di morte presunta: esenzione.
8) Procedimento per la rettifica dello stato civile: esenzione.
9) Procedimenti riguardanti i figli (anche esecutivi): esenzione.


CONDANNA DEL SOCCOMBENTE A PAGARE
UN ULTERIORE CONTRIBUTO UNIFICATO
Per tutte le cause d'appello iscritte a ruolo con decorrenza 31 gennaio 2013, quando l'appello (anche se incidentale) è respinto integralmente o dichiarato inammissibile / improcedibile, la parte che l'ha proposto è condannata a pagare un ulteriore importo a titolo di CONTRIBUTO UNIFICATO pari a quello dovuto per la stessa impugnazione, principale ovvero incidentale. La proposizione di domande riconvenzionali nella comparsa di risposta obbliga al pagamento di un autonomo C.U. il valore di lite eccede lo scaglione di valore dichiarato in citazione.

ISCRIZIONE A RUOLO
All'atto dell'iscrizione a ruolo è dovuta una marca da bollo dell'importo di € 27,00 (nuovo importo in vigore dal 1° gennaio 2014) ad eccezione delle cause di valore inferiore ad € 1.033,00 (milletrentatre/00) di quelle aventi ad oggetto separazioni, divorzi, modifica delle condizioni di separazione / divorzio e V.G.

(a cura di avv. Luca Maria Conti)

 

Nessun commento:

Posta un commento