Visualizzazioni totali

martedì 17 febbraio 2015

LA PROCURA ALLE LITI






Di seguito si propone il nuovo modello di procura alle liti ai sensi dell'art.83 comma III c.p.c. da apporre in calce all'atto introduttivo del giudizio, elaborato alla luce del D.L. n.28/2010 e del D.L. n.132/2014.



 PROCURA ALLE LITI


Io sottoscritto/a  ____________________ nato/a a __________________ il __ / __ / __ e residente a _______________  in Via / P.zza ____________ in proprio (  ) ovvero in qualità di legale rappresentante p.t. ( ) di ______________________________  c.f. / p.i. __________________________ delego l’Avv. ______________ iscritto all’Albo degli Avv.ti del Foro di _______ con Studio Legale a _________ a rappresentarmi e difendermi nella presente causa, in ogni suo stato e grado di giudizio, in fase riassuntiva, oppositiva ed esecutiva, conferendogli ogni più ampio potere e facoltà come previsti dalla Legge, compresi quelli di: transigere, conciliare, incassare somme di denaro, quietanzare, chiamare in causa terzi, rinunciare agli atti di causa ed accettare od opporsi alle altrui rinunce e/o eccezioni, promuovere querela di falso in nome e per conto della parte assistita, nonché all’occorrenza quella di farsi sostituire alle udienze.
Reso/a edotto/a della Legge sulla Privacy di cui al Decreto Lgs. n.196/2003 e ss. mm. autorizzo l’Avv. _________________ al trattamento dei miei dati personali, ed in particolare dei dati sensibili, per adempiere all’attività procuratoria di cui al presente mandato.
Ai sensi degli artt. 4 e 5 del Decreto Lgs. n.28/2010 e ss. mm. dichiaro di essere stato/a esaurientemente informato/a dall’Avv. _________________ della possibilità ovvero della obbligatorietà, quale condizione di procedibilità, di avvalersi del procedimento di mediazione civile e commerciale previsto dal medesimo decreto, nonché delle relative agevolazioni fiscali.
Ai sensi dell’art.2 comma VII del D.L. n.132/2014 dichiaro di essere stato/a esaurientemente informato/a della possibilità di ricorrere alla convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati disciplinata dagli artt.2 e ss. del suddetto decreto legge.
                                                                                     
Elezione di domicilio: Avv. ___________________
Indirizzo p.e.c. ___________________________

In fede, ________________________________


Visto, la firma è autografa. Avv. ________________






Nessun commento:

Posta un commento