Visualizzazioni totali

giovedì 7 febbraio 2013

IL PROCEDIMENTO CAUTELARE: LA FASE DEL RECLAMO







RIFERIMENTI NORMATIVI E FORMULARIO


  

Art.669 terdecies c.p.c. (il reclamo contro i provvedimenti cautelari). 
Contro l'ordinanza con la quale è stato concesso o negato il provvedimento cautelare è ammesso reclamo nel termine perentorio di quindici giorni dalla pronuncia in udienza ovvero dalla comunicazione o dalla notificazione se anteriore.
Il reclamo contro i provvedimenti del giudice singolo del tribunale si propone al collegio, del quale non può far parte il giudice che ha emanato il provvedimento reclamato. Quando il provvedimento cautelare è stato emesso dalla corte d'appello, il reclamo si propone ad altra sezione della stessa corte o, in mancanza, alla corte d'appello più vicina.
Il procedimento è disciplinato dagli artt. 737 e 738 c.p.c.
Le circostanze e i motivi sopravvenuti al momento della proposizione del reclamo debbono essere proposti, nel rispetto del principio del contraddittorio, nel relativo procedimento. Il tribunale può sempre assumere informazioni e acquisire nuovi documenti. Non è consentita la rimessione al primo giudice.
Il collegio, convocate le parti, pronuncia, non oltre venti giorni dal deposito del ricorso, ordinanza non impugnabile con la quale conferma, modifica o revoca (art. 669 decies c.p.c.) il provvedimento cautelare.
Il reclamo non sospende l'esecuzione del provvedimento impugnato; tuttavia il presidente del tribunale o della corte investiti del reclamo, quando per motivi sopravvenuti il provvedimento arrechi grave danno, può disporre con ordinanza non impugnabile la sospensione dell'esecuzione o subordinarla alla prestazione di congrua cauzione.

ANNOTAZIONI

Il reclamo contro provvedimenti adottati dal tribunale o dalla corte d'appello in sede cautelare si promuove con ricorso da depositare nella cancelleria del giudice competente entro 15 gg. dalla notifica o dalla comunicazione del provvedimento impugnato, e sconta una marca da bollo da € 27,00 all'atto dell'iscrizione a ruolo ed C.U. fisso pari ad € 147,00. 
L'atto di reclamo deve essere depositato telematicamente presso il Tribunale che ha emesso il provvedimento impugnato: per i provvedimenti pronunciati dal Tribunale in composizione monocratica, la competenza a decidere sul reclamo spetta allo stesso Tribunale in composizione collegiale (di cui non potrà fare parte il giudice che ha pronunciato il provvedimento reclamato), mentre per i provvedimenti adottati dalla Corte d'appello la competenza spetterà ad altra sezione della Corte d'appello.
Il ricorso ed il decreto di fissazione della data d'udienza devono essere notificati a cura del soggetto reclamante presso il domicilio eletto dalla controparte, sotto pena d'inesistenza della notificazione eseguita in altro loco.




TRIBUNALE DI ... omissis ...
IN COMPOSIZIONE COLLEGIALE

Ricorso per reclamo ex art. 669 terdecies c.p.c. 

Promosso da: TIZIO, nato a ... omissis ... il ... omissis ... e residente ad ... omissis ... C.F. ... omissis ..., rappresentato e difeso dall’avvocato ... omissis ... (c.f. / p.i. ... omissis ...), presso il cui Studio Legale a ... omissis ... (fax ... omissis ... indirizzo p.e.c. ... omissis ...) è elettivamente domiciliato, giusta procura alle liti rilasciata in calce al presente atto su separato documento informatico ai sensi dell'art. 83 comma III c.p.c.,

nei confronti di

CAIO, nato a ... omissis ... il ... omissis ... e residente a ... omissis ... C.F. ... omissis ... elettivamente domiciliato presso lo Studio Legale dell'avvocato ... omissis ... in Via / P.zza ... omissis ... giusta delega rilasciata in calce all'atto di costituzione dd. ... omissis ... valida anche in fase di reclamo.

*****
 
Per comunicazioni di Cancelleria e notificazioni: si indica l'indirizzo di posta elettronica certificata ... omissis ...

PREMESSE


1) Con ordinanza pronunciata in data ... omissis ... di cronologico n. ... omissis ... nel procedimento sub RG ... omissis ...  il Tribunale di ... omissis... in persona del G.U. dott. ... omissis ... rigettava il ricorso cautelare promosso da TIZIO nei confronti di CAIO per tutte le seguenti motivazioni: ... omissis ...

2) Avverso l’ordinanza de qua, che risulta carente e contraddittoria nelle motivazioni, propone reclamo TIZIO ai sensi e per gli effetti dell'art. 669 terdecies c.p.c., domandandone la revoca, anche per tutte le seguenti

MOTIVAZIONI

... esposizione delle motivazioni in fatto ed in diritto per cui si chiede la revoca dell'impugnato provvedimento cautelare ... 

*****

Tutto ciò premesso in fatto e considerato in diritto, il reclamante come in epigrafe meglio generalizzato a mezzo dello scrivente procuratore che lo rappresenta e lo difende giusta procura alle liti rilasciata in calce al presente atto,

CHIEDE

all’Ill.mo Tribunale Ordinario di ... omissis ... in composizione Collegiale, previa fissazione dell’udienza di comparizione delle parti, esaminato il ricorso che precede e la documentazione ad esso allegata, disposto ogni provvedimento istruttorio ritenuto necessario, di Voler accogliere il presente atto e per l’effetto

REVOCARE

l’impugnata Ordinanza del Tribunale Ordinario di ... omissis ... dd. omissis ... di cronologico n. ... omissis ... depositata nella causa civile sub RG ... omissis ... e conseguentemente

ORDINARE

a CAIO nato a ... omissis ... il ... omissis .... e residente in ... omissis ... di eseguire quanto segue: ... omissis ... adottando ogni conseguente provvedimento di Legge.

In via istruttoria: si reiterano tutte le istanze istruttorie già formulate nel giudizio di prime cure, da intendersi integralmente qui trascritte.

In ogni caso: con vittoria di spese documentate e compenso all’avvocato patrocinante liquidato ai sensi del D.M. n.55/2014, oltre al rimborso delle spese forfetarie nella misura del 15%, c.p.a. 4%, i.v.a. 22% e successive spese occorrende.

Dichiarazione di valore: ai sensi e per gli effetti del d.p.r. 115/2002 e ss. mm., il presente reclamo sconta un C.U. fisso pari ad € 147,00 (circ. n.5 dd. 31/07/2002).

Elenco delle produzioni documentali:
1) Ordinanza del Tribunale di ... omissis ... dd. ... omissis ... sub RG ... omissis ...;

2) Fascicolo di parte, prcocedimento sub RG ... omissis ...

Con espressa riserva di ulteriormente dedurre, produrre ed eccepire.


Con Osservanza.

Milano, lì _________________ 2017.
Avv. ________________________

(segue procura alle liti su separato documento informatico)


  




1 commento:

  1. * Offre un tasso di interesse del 3%
    * Assicurazione per l'imprenditore senza contanti
    * Garanzia di denaro

    Con un buon punteggio di credito, Credit Financier Home offre prestiti collaterali e prestiti non collaterali a privati o società o associazioni cooperative a fini di benefici industriali e personali.

    Indirizzo di contatto:
    creditfinancierhome@gmail.com

    RispondiElimina